News

Rimani sempre informato sugli aspetti amministrativi e giuridici che regolano il condominio.

Novità per i benefici fiscali del 50 e del 55% per gli interventi edlizi

Scritto da giuliomeet il 21 Giu 2013 - 11:58

Come era facilmente prevedibile, il Consiglio dei Ministri , con un Decreto Legge del 31 Maggio,  ha prorogato la scadenza dei benefici fiscali sia del 50 che del 55% aggiungendo interessanti novità. Innanzitutto la % di agevolazione fiscale, per interventi aventi oggetto opere dirette al risparmio energetico, non solo viene prorogata al 31 dicembre del 2013, ma viene ulteriormente aumentata, passando dall’ attuale 55% al 65%.
La nuova misura dell’ agevolazione, 65%, che vale sia per i privati che per le imprese, se applicata in ambito condominiale, viene ulteriormente prorogata al 30/6/2014 (un anno dalla attuale scadenza del 30/6/2013) e riguarderà, in particolare, le “grandi ristrutturazioni”. Anche tale specifica sarà oggetto di approfondita analisi del decreto in quanto, sembra, che per “grandi ristrutturazioni” si intendano quelle che coinvolgano almeno il 25% dell’ involucro dell’ edificio. La % relativa alle agevolazioni per ristrutturazioni diverse dalle precedenti e pari all’ attuale 50% (tale dal 26/6/2012), resta invariata, ma viene prorogata al 31 dicembre del 2013, anche quindi, se in ambito condominiale.
Ci sono inoltre altre novità operative e territoriali (zone colpite dal terremoto) in riferimento, soprattutto, a norme di carattere europeo.
Altra novità dell’ ultimo provvedimento dell’ esecutivo, è data dalla possibilità di inserire tra le spese agevolabili al 50%, anche i mobili acquistati per arredare una casa ristrutturata e fino ad un massimo di € 10.000, 00 da ripartire in 10 rate annuali.I  provvedimenti illustrati sono diretti a dare un sensibile impulso sia all’ edilizia, sia  al settore dei mobili e rilanciare l’ economia da tempo bloccata; l’ intento è ovviamente condivisibile, ma resta il problema di molti di dove e come reperire le risorse finanziarie. Info da Anaci Brescia.